Look inside

Come se mi avessero morso un fianco, questo letto stanotte è scomodo e c’è una precipitazione di ricordi in atto.

Qual’è la distanza di sicurezza che si deve tenere nel guardarsi indietro?
Nei perimetri temporali delle mie stagioni o nel lungo raggio dei miei anni?
Come potrei accontentarmi come potrei non ingelosirmi se la memoria mi è fedele e la paura è in metastasi?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: