Like fire

È tutto li, tra l’esofago e lo stomaco,
Una mano e mezzo di lunghezza in cui è finita ogni cosa.
E la notte la senti pulsare così forte,qualsiasi cosa essa sia, da far male fino alle gambe.
È una bocca un muso un lupo oppure un serpente , sbrana e ingoia ogni cosa.

Non è un cuore
È uno spazio vuoto,
È un universo dentro un buco nero con dentro tutto.
È una gabbia dentro una gabbia che ha dentro una gabbia e poi il niente.
Niente fatto di sangue di cuore di pensieri e paure .
Niente che si possa vedere o toccare,
si può solo sentire mentre cerca di uscire sfondando le costole,paralizzandomi al letto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: