Senza che torni

Hanno demolito il palazzo bugnato perché il ricordo faceva troppo male.
Io ho fatto lo stesso,ho sparato e poi nascosto tutti i miei cadaveri,solo che ogni tanto mi accorgo che non ci entrano più in una stanza sola della mia testa.
Ecco perchè ho iniziato a non spingere più sulla porta.
Non è la fatica e nemmeno l’impegno è l’inutilità assoluta di comprimere a forza qualcosa che non può essere contenuto.
Perciò, Esausta,Lascio che di tanto in tanto tornino a farmi visita, a sfilarmi davanti agli occhi così da non poter distinguere più come qualcosa che credevo morta sia ancora così fottutamente viva e vera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: