Tra le mani sogni fitti come capelli

Quando ci addormenteremo distratti
Con i pigiami spaiati e le mani distanti
Quando ci sveglieremo senza tempo con le gambe stanche e le colazioni fuori
Quando i silenzi si nasconderanno dietro i vetri e le macchine ci passeranno accanto
Quando mi sembrerà di rivederti in qualcuno che ho già conosciuto e non basterà stringere i denti,
Allora ci sarà modo di pensare alla fine.

(Questa notte ho uno specchio davanti le gambe a penzoloni ed il pavimento che balla,
Questa notte il piumone è verde le lenzuola blu e la Tv è accesa
Questa notte il mio letto è perpendicolare all’accappatoio arancio appeso alla finestra
Questa notte mi asciughi i capelli ed io mi addormento nella calma di Roma)

Questa notte è passata come altre centinaia di notti che ricordo e custodisco tutte anche nella speranza di poter essere migliore di quello che sono stata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: